forotelematicoprov.

FOROTELEMATICO

Movimento Forense Dipartimento Nazionale Giustizia Telematica

Il blog sulla Giustizia Telematica a cura del 

Movimento Forense Dipartimento Nazionale Giustizia Telematica

 

Archivio articoli

 

tutti gli articoli del blog FOROTELEMATICO

07/12/2018, 11:06

normativa, Processo Amministrativo Telematico, avv. Gianmaria V. L. Bonanno, avv. Edoardo Ferraro, avv. Alberto Vigani



Il-Processo-Amministrativo-NON-È-Telematico.-


 



Con rammarico il Movimento Forense deve sottolineare il fallimento, per scelta esclusiva del legislatore, del Processo Amministrativo Telematico.

Durante l’esame al Senato del c.d. "Decreto Sicurezza" è stata inserita una norma che prevede l’introduzione dell’obbligo, a regime, nel Processo Amministrativo Telematico, di depositare una copia cartacea del ricorso e delle memorie difensive presentati al giudice amministrativo con modalità telematiche.

Viene a cristallizzarsi in tal modo quello che era un obbligo (già contestato e contestabile) meramente transitorio, che limitava il deposito cartaceo ai giudizi introdotti con ricorso davanti al giudice amministrativo depositato, sia in primo grado che in appello, dal 1° gennaio 2017 fino al 1° gennaio 2018 (termine poi prorogato al 1° gennaio 2019 dalla legge di bilancio 2018).

Tale pessima riforma si palesa come un colpo mortale alla credibilità del processo telematico (non solo amministrativo), e finisce per onerare nuovamente gli avvocati di una attività non necessaria.
Peraltro, è evidente che i costi (di trasferta o di domiciliazione che saranno necessari per il deposito presso i TAR e il Consiglio di Stato della copia "d’obbligo") ricadranno sostanzialmente sui cittadini. 

Il Movimento Forense chiede, quindi, che Governo e Parlamento rivedano la loro posizione e non solo recedano dall’idea di rendere definitivo il deposito cartaceo delle copie di cortesia, ma altresì definitivamente aboliscano tale obbligo come previsto fino alla recente riforma.

Il Direttivo Nazionale del Movimento Forense
Il Presidente
Avv. Massimiliano Cesali

Il Dipartimento Giustizia Telematica del Movimento Forense
I Coordinatori nazionali
Avv. Gianmaria Vito Livio Bonanno
Avv. Edoardo Ferraro


L’Ufficio Legislativo del Movimento Forense
Il Coordinatore nazionale
Avv. Alberto Vigani

clicca qui sotto per scaricare il comunicato stampa


1

Cerca articoli

Create a website